curriculum

Maria Chiara Cecconi nata a Greve in Chianti vive e lavora nella sua abitazione – studio del Chianti.

 

FORMAZIONE
1979
Diploma di Maturità Artistica presso il “Liceo Artistico Firenze I” di Firenze

1984               
Diploma in scultura presso l’Accademia di Belle Arti a Firenze

 

ESPOSIZIONI

2019

“150 anni di Istituto d’Arte di Porta Romana”, ISA di Porta Romana, Firenze

“DoppioSenso”, Petite Galerie, Librairie Italienne Tour De Babel. Parigi

 

2018

“DoppioSenso”, galleria Libri Liberi, Firenze

Premio Bancarella, Palazzo Dosi Magnavacca, Pontremoli
vedi mostra

“Linea di terra/substrato”, Stazione di Santa Maria Novella, Firenze

“NoPlace 4”, Ex Ceramiche Vaccari, Santo Stefano di Magra, La Spezia
vedi mostra

“Carta Carta”, Montelupo Fiorentino

2017          
“Metamorfosi di una Diva”, Palazzo Bastogi, Firenze
vedi mostra

2016          
“Rosso di Donna – 1522 Scarpe Rosse” a cura di Alessandra Borsetti Venier,  Sala Campolmi, Biblioteca Lazzerini, Prato
vedi mostra

“Delirium cordis”, a cura di Laura Monaldi, elaborazione sonora dei Werner in collaborazione con Andrea Baggio, Sartoria Teatrale Fiorentina di Massimo Poli, Firenze
vedi mostra

“I Colori del Libro”, Logge di Palazzo Pretorio, Volterra
vedi mostra

2013
Invito a Palazzo“, Banca Federico Del Vecchio, Firenze

Sculture-Contenitore“, Spazio espositivo Mimi Furaha, Firenze
vedi mostra

2012          
“Ceramica fiorita”, Rassegna di Ceramica Italiana Contemporanea, Caserma Santa Chiara, Siena,

                            Museo della Ceramica, Montelupo Fiorentino (Fi)

“ConfrontART”, Archivio Storico del Comune di Firenze, Firenze

2007        
“L’Arte della Memoria”, a cura di Gene Baldini, San Miniato al Monte, Firenze

“L’altro sguardo: donne che fanno arte”, a cura di Luigi Bernardi, Francesca Birindelli, Piero Ricci, Centro Espositivo Bottini dell’Olio, Livorno

2001
“Invito a….”, Studio-Galleria-Via Romana, Firenze

2000
“Patty Pravo…come un angelo da collezione”, Villa Bellosguardo, Lastra a Signa, Firenze

“Studi Aperti in Oltrarno”, Firenze

1999
Medaglia d’Argento alla Rassegna Concorso “I trent’anni di Santa Caterina da Siena”, Museo d’Arte Contemporanea Cateriniana, Castiglion d’Orcia (Si)

“Rassegna Internazionale di Scultura”,  Radicondoli-Belforte (Si)

“Arte a Palazzo Giannozzi”, Certaldo (Si)

1998  
Concorso “Lo Specchio-Viaggio” Centro Studi d’Arte Sant’Egidio, Firenze

“Lo Spazio e le Atmosfere delle Emozioni”,  Bergamo

1996
 Personale presso il proprio “Studio-Galleria”, Firenze

“Per Gioco e per Amore”, Sala Torre, Greve in Chianti (Fi)

1991
“Artiste del Chianti”, Greve in Chianti (Fi

1990
“Premio Italia per le Arti Visive” V° edizione, Certaldo (Fi)

1989
“Primavera a Montedomini”, Firenze

“Uscite d’Emergenza”, Firenze

“Immagini fuori circuito” , San Casciano (Fi)

1988       
“Oltre il giardino”, Ex Cantine Seva di Greve in Chianti (Fi)

“Vincenzo Bianchi e gli allievi della Cattedra di Scultura”, Senigallia

Segnalazione al concorso “Laboratorio Giovani Artisti”. Firenze

 

Dal 1996 al 2002 apertura di uno Studio-Galleria  nel centro di Firenze.

Presso lo Studio Galleria sono state ospitate mostre personali e collettive di artisti italiani e stranieri:

1997 “L’assemblea degli Uccelli – Dipinti e Sculture” di Siamak Shahidi,

1998 “Hommage a…” opere di Hike Geier e Natsumi Nakadate,

2000 “Equilibri e Disastri di un Ego-sistema” illustrazioni di Laura Berni.

Opere sono presenti nella collezione privata della Direzione di Unicoop a Firenze e in collezioni private a Firenze, Bologna, Mantova, Milano, Pisa, Roma, Lugano, Olanda, Germania, Inghilterra, New York, Florida.

 

CURRICULUM ARTISTICO PROFESSIONALE

2015   
Nel nuovo Museo dell’Opera del Duomo di Firenze sono presenti: modello della facciata della Cattedrale di Santa Maria del Fiore di Arnolfo di Cambio, modello del Coro di Santa Maria del Fiore di Firenze di Baccio Bandinelli.

 

2006            
“Arnolfo-alle origini del rinascimento fiorentino”, Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore, Firenze, realizzazione delle sculture di Arnolfo di Cambio della facciata della Cattedrale di Santa Maria del Fiore per il modello in scala dell’arch.Gidzulich.

“L’uomo del rinascimento-Leon Battista Alberti”, Palazzo Strozzi, Firenze, realizzazione di copie delle formelle di Francesco di Giorgio da Urbino.

 

2002
Su commissione del Museo Archeologico Etrusco di Murlo (Siena), realizzazione di elementi architettonici-decorativi etruschi della ricostruzione in scala dei Magazzini Di Poggio Civitate (Siena) in collaborazione con lo Studio Bossi di Firenze.

 

2001
“Mille Anni di Scienza in Italia”, Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica, Roma, su commissione dell’Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, realizzazione della copia del Pesce “Ostracion Alter” e della copia della tavoletta xilografica raffigurante il pesce “Ostracion Alter” del “Teatro di Natura”, Museo Aldrovandi di Bologna.

 

1997
 Commissione della Curia di Fiesole per la realizzazione di bassorilievi in terracotta refrattaria raffiguranti “La Passione e Crocifissione di Cristo” per il tabernacolo della Chiesa di San Paolo a Ema a S.Polo in Chianti (Fi).

“Sotto il Cielo della Cupola”, Palazzo Vecchio, Firenze, realizzazione in gesso delle sculture di Baccio Bandinelli del Coro di Santa Maria del Fiore di Firenze per il modello in scala dell’arch. Gidzulich.

 

1995
“Gli Ingegneri del‘400” , realizzazione, su commissione dell’Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze,  di copie delle formelle di Francesco di Giorgio del Palazzo Ducale di Urbino; copia della testa del “Moro che soffia” del Museo Correr di Venezia; modello di arto inferiore su disegno di Leonardo da Vinci. La mostra itinerante è stata allestita a Firenze, New York, Londra ,Tokyo.

 

1994
Realizzazione del bassorilievo con figure “Omaggio a Quinto Martini” per la facciata del Complesso edilizio situato a Seano – Poggio a Caiano – Parco-Museo Quinto Martini, su commissione dell’arch. Spinelli.

 

1992
Realizzazione delle teste in vetroresina dai modelli della scultrice Amalia Ciardi Duprè per la mostra “Con gli occhi di Piero”, ad Arezzo.

 

1986/1988
Collaborazione presso lo studio dello scultore David Kessler per la realizzazione delle opere in materiali metallici, fra i quali il modello dell’opera “l’Albero” esposta a Villa Montalvo a Campi, e la scultura “ Proiezioni” situata ad Amsterdam.

 

1984/1993
Realizzazione di sculture per il Teatro-Opera e per allestimenti di stands presso laboratori di

scenografia : Rubechini, Teatro Comunale di Firenze, Teatro Romano di Fiesole, Scenotek,  Arianese, Opera Laboratori Fiorentini.

 

 

Dal 1996 ad oggi realizzazione di ritratti su commissioni private.

Dal 1991 ad oggi collaborazione con architetti, designers e con laboratori di ceramica, stucchi e con fonderie, argenterie per la realizzazione di modelli di Artigianato Artistico e Arte Sacra.